La Lega nomina i vertici provinciali, a Brindisi Lolli: domina l’area Marti

venerdì 6 settembre 2019

Il commissario Luigi D’Eramo ha fatto un lavoro silenzioso, dopo i commissariamenti pugliesi che hanno spodestato Andrea Caroppo con la scusa del cambiamento giuridico della Lega. Il senatore Roberto Marti ha avuto un ruolo di primo piano in questa piccola rivoluzione: anche lui ha lavorato dietro le quinte per mesi per poi cambiare tutti i vertici provinciali e per togliere il controllo delle segreterie dalle mani dell’ex segretario regionale. Ecco i nuovi segretari: Rossano Sasso a Bari, l’avvocato e imprenditore Gianni De Blasi a Lecce, l’avvocato Lelio Lolli a Brindisi, Giacomo Conserva a Taranto, Daniele Cusmai a Foggia e Giovanni Riviello nella Bat: sono questi i nuovi segretari provinciali della Lega.

I salentini fanno tutti parte della squadra di Marti. Subito dopo la nomina dei nuovi segretari si è proceduto alla nomina di cento segretari cittadini e dirigenti provinciali del partito in Puglia, su suggerimento dei responsabili provinciali.

Altri articoli di "Politica"
Politica
18/09/2019
BRINDISI - Tutti fermi nel centrodestra e tutti fermi nel ...
Politica
16/09/2019
PUGLIA - Il reddito di cittadinanza ha dato un po’ di ...
Politica
13/09/2019
ROMA - Sono 42 i sottosegretari del governo Conte bis. ...
Politica
10/09/2019
Il tavolo del centrosinistra riunitosi oggi ha definito ...
Regione Puglia è Comune di Brindisi quest’anno hanno unito le forze (soprattutti i soldi) per chiudere il ...